Il Museo di Arte Sacra San Francesco

Museo di San Francesco

Statua San Francesco

Descrizione

Il convento di San Francesco ospita, dal settembre 2002, il Museo di Arte Sacra di Greve in Chianti, con annesso un centro di documentazione sull’arte sacra del Chianti, che informa i visitatori sulle principali opere contenute nelle chiese e nelle pievi del territorio, costituenti nel loro insieme il cosiddetto “museo diffuso”. Nel dicembre 2004 è stata inaugurata una sezione archeologica che raccoglie i reperti rinvenuti nel corso degli scavi di indagine archeologica condotti nella zona. L’attuale collezione riguarda per lo più reperti ceramici da mensa nonché oggetti di uso quotidiano che tracciano un percorso ideale che va dalla proto-storia fino ai primordi del rinascimento. Attualmente sono in corso i lavori per un nuovo allestimento della sezione archeologica, che occuperà le nuove sale recentemente restaurate. Il percorso museale è scandito dalle tre sezioni tematiche principali: dipinti e sculture, oreficerie e arredi sacri dal XIV al XIX secolo, e paramenti di manifattura toscana dei secoli XVI – XVIII, di varia tipologia e provenienza. Nella cappella sono da segnalare l’Annunciazione, una tavola trecentesca proveniente dalla Chiesa di Santa Croce a Greve, una Madonna col Bambino tra i Santi Bartolomeo e Francesco di Francesco Granacci, proveniente dalla Chiesa di Santa Maria a Cintoia, una Madonna col Bambino tra i Santi Antonio Abate e Lucia, del primo Cinquecento, proveniente dalla Chiesa di San Martino a Sezzate, ed un bassorilievo in marmo del XV secolo raffigurante San Francesco, proveniente dalla Chiesa di San Pietro a Sillano. Ha mantenuto, invece, la sua posizione originale sopra l’altare dell’oratorio l’opera forse più importante dell’intera raccolta, ovvero il grande gruppo in terracotta policroma raffigurante il Compianto sul Cristo morto, composto da sette statue e circondato da una cornice con ghirlande di fiori e frutta. Dopo i recenti restauri l'opera è stata avvicinata allo stile di Baccio da Montelupo.

La sagrestia, insieme ai paramenti sacri, ospita altre interessanti opere: una preziosa e rara Croce reliquiario in cristallo di rocca di Bottega Veneziana, della seconda metà del Trecento, un vetro dipinto raffigurante San Silvestro del secolo XVI della Bottega dei Frati Gesuati, inserito nella struttura di un piccolo confessionale, ed un dipinto ovale della seconda metà dell’Ottocento raffigurante la Vergine Assunta.
Al primo piano si trovano poi altre preziose opere, come la Vergine Assunta fra i Santi Lucia e Antonio da Padova di Francesco Curradi, la Madonna del Rosario e Santi di Francesco Boldrini, la Santa Rosa attribuita a Michele Gordigiani, una Pace in avorio intagliato, dipinto e dorato e legno intarsiato della Bottega degli Embriachi, e una scultura della Madonna col Bambino in stucco dipinto, attribuita a Nanni di Bartolo.
La terrazza panoramica del museo che ospita numerosi eventi culturali nell’arco della stagione estiva.

 

Opere presenti all’interno del museo:

Annunciazione
(pittore fiorentino del secolo XIV)

 

Compianto sul Cristo morto
Ambito di Baccio da Montelupo (1469-1523)
terracotta policroma (la pala d'altare) e invetriata (la cornice)

Croce reliquiario in cristallo di rocca
seconda metà del secolo XIV Bottega fiorentina
Rame inciso, traforato e dorato; cristallo di rocca; cm 45 x 25
Provenienza: chiesa di Santo Stefano a Montefioralle

Modalità di accesso

Orario di apertura al pubblico

Orario estivo (dal 1 Aprile al 31 Ottobre)
Lunedì, Mercoledì: chiuso
Martedì, Giovedì, Venerdì, Sabato, Domenica: 10.00-13.00, 15.30-19.30

Orario invernale (dal 1 Novembre al 31 Marzo)
da Lunedì a Sabato: chiuso
Domenica: 10.00-13.00, 15.00-18.00
Mattino: aperto su prenotazione solo per gruppi e scolaresche

Dove

museo di San Francesco
via san francesco 1
50022 Greve in chianti FI
Italia

Il Museo di Arte Sacra San Francesco

Galleria fotografica

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

05/04/2022 - 12:16