È stato portato a termine il restauro dell’antico organo della Pieve di San Cresci da parte della prestigiosa ditta Vincenzo Mascioni di Cuvio (Varese)

foto

vai ]

 

Itinerari - a spasso per Greve in Chianti

2) ITINERARIO: Strada in Chianti e la Valle dell’Ema

Come suggerisce il nome, Strada in Chianti nasce lungo l’antica via di comunicazione che collegava Firenze con il Valdarno aretino attraverso l’alta Valle dell’Ema.
Nella Chiesa di San Cristofano si conserva un pregevole crocifisso ligneo del XV secolo, opera di Romualdo, abate di Candeli.
Deviando verso la valle dell’Ema si trova San Polo in Chianti, con la chiesa omonima e la Pieve di Rubbiana. Nell’alta Valle dell’Ema si apre uno dei paesaggi più suggestivi del territorio, punteggiato dai Castelli di Sezzate, Mugnana e Cintoia. Sulla cima del monte, spartiacque con la valle dell’Arno, si trova l’Abbazia vallombrosana di Monte Scalari. Proseguendo lungo questo itinerario sulla Provinciale verso Figline, si raggiunge, dopo aver oltrepassato La Panca e Dudda, il castello di Lucolena, che conserva nelle vicinanze i resti di un altro insediamento fortificato di epoca medioevale, di notevole rilievo, sorto in corrispondenza di un precedente insediamento etrusco di epoca ellenistica (il “castellaccio” di Lucolena).
In passato Lucolena fu uno dei centri più popolosi del territorio grevigiano, contornato da insediamenti come Dimezzano, Tòrsoli, San Michele ai Monti.
In quest’ultima località, la più alta del Chianti, c’è una chiesetta gotica con un affresco dei primi del Quattrocento, rappresentante la Vergine col Figlio e quattro Santi, dipinta da Paolo Schiavo, allievo di Masolino.

Informazioni:
Ufficio Cultura

tel. 055 8545245 - e-mail: m.covino@comune.greve-in-chianti.fi.it
Ufficio Informazioni Turistiche:

tel. 055 8546299 - e-mail: info@turismo.greveinchianti.eu
 
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!