Notizie in Evidenza

Ai sensi della Legge di Stabilità 2016 (Legge 208/2015) è prevista una riduzione del 50% dell’imponibile per i contratti dati in uso gratuito ai parenti di primo grado.
I requisiti per ottenere l’agevolazione sono i seguenti:
- che il contratto di comodato sia registrato e ciò comporta un onere minimo, una tantum, di 216,00 € (200,00 € di imposta di registro e 16,00 € di marca da bollo ogni 4 pagine di contratto);
- che il comodante possieda un solo immobile in Italia e risieda anagraficamente e dimori abitualmente nel comune in cui è situato l’immobile concesso in comodato;
- al contempo si estende detto beneficio anche al caso in cui il comodante, oltre all’immobile concesso in comodato, possieda nello stesso comune un altro immobile adibito a propria abitazione principale (non di lusso);
- che l’agevolazione spetta alle unità immobiliari, fatte eccezione alle categorie catastali A1, A8 e A9 e alle relative pertinenze, concesse in comodato a parenti in linea retta di primo grado che la utilizzano come abitazione principale;
- che se il possessore/comodante possiede una casa di vacanza, ma anche lo 0,1% di un’altra abitazione in Italia, il comodato non opera.

L’aliquota IMU da utilizzare è quella ordinaria.

E’ obbligo del comodante di presentare la Dichiarazione IMU 2016 entro il 30 Giugno 2017, a nulla rilevando le precedenti dichiarazioni o comunicazioni inviate ai comuni, visto che le condizioni per l’accesso sono cambiate e la normativa ora prevede espressamente che ai fini dell’applicazione dell’agevolazione il soggetto passivo deve attestare nella Dichiarazione IMU la sussistenza di tutti i requisiti.

A seguito di tutto ciò si ricorda che per far decorrere tutto dal 1 Gennaio 2016 occorre registrare il contratto di comodato d’uso entro il 20 Gennaio 2016. In caso di registrazione tardiva si aprono due opzioni: pagare le sanzioni sul ritardo o considerare il comodato solo dal momento della registrazione, pagando le imposte piene per i mesi “non coperti” dalla registrazione.

Scarica la modulistica

Info:
Ufficio Tributi - Piazza Matteotti 8, II piano
Tel. 055/85.45.233-232-265, email tributi@comune.greve-in-chianti.fi.it
Orario di apertura al pubblico: lunedì 15.00-18.00, giovedì 8.30-13.00 e 15.00-18.00.



<< Back

 
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!